Stai caricando il tuo smartphone nel modo sbagliato (da sempre)

Condividi:

Gli smartphone moderni sono dotati di funzioni che cominciano a far invidia a quelle dei pc. Questo fiorire di applicazioni e caratteristiche, però, ha un prezzo. E non per prezzo non intendiamo quel concetto che rende i nostri portafogli molto più poveri, dopo essere usciti da un negozio di telefonia cellulare. Il prezzo di cui parliamo è la durata della batteria.
Ad un progressivo arricchimento delle potenzialità dei cellulari non è seguito un’altrettanto evidente evoluzione delle batterie, che purtroppo si scaricano molto prima, lasciandoci senza smartphone o iphone che sia, proprio nel bel mezzo di momenti importanti. Le pratiche per ricaricare una batteria in maniera corretta, risentono spesso di cattiva informazione. Oggi facciamo chiarezza.

 

Ecco perchè stai caricando il tuo smartphone in modo sbagliato

batterieAl giorno d’oggi le batterie di vecchia generazione sono state quasi del tutto rottamate. Da un po’ di anni, infatti, spadroneggiano le batterie agli ioni di litio. Ciò che andava bene per le prime, in termini di ricarica, non va affatto bene per le seconde. Ed è proprio la confusione tra i due metodi di ricarica, che ingenera equivoci e false credenze.

Ecco come ricaricare lo smartphone in soli 30 secondi

ricaricaPrimo esempio. Un tempo era buona pratica far scaricare del tutto la batteria, prima di ricaricarla. Sulle batterie agli ioni di litio questo risulta addirittura dannoso, perchè le costringe agli straordinari. Secondo esempio. Un tempo era buona pratica lasciare il cellulare in carica tutta la notte. Oggi non fatelo assolutamente. La maniera ideale di ricaricarlo è tutt’altra.

1Le batterie moderne soffrono molto meno se caricate “a rate”, e cioè con cicli di carica frequenti e non completi. A trarre beneficio da questo trattamento non è solo la durata della singola ricarica dello smartphone o dell’iphone, ma addirittura il suo ciclo vitale completo. E cioè, una batteria sarà più prestazionale se caricata spesso e per poco tempo.

2Sarà certamente più scomodo, ma potete orientarvi in questa maniera: se la batteria arriva ad essere compresa tra il 10% ed il 30%, è quello il momento ideale per ricaricarla. Quando avete messo il telefonino in carica, non dimenticatelo lì, ma staccate la spina dalla presa prima che la batteria arrivi al 100%. Così avrete batterie migliori e cariche più durature.

(13 Visits)

Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.