8 effetti collaterali inaspettati dei tatuaggi

Condividi:

Se mai dovessi prendere la decisione di farti tatuare ricordati di rivolgerti ad un professionista del settore. Non affidarti mai solo al consiglio di amici e parenti. Non sempre la loro opinione corrisponde a verità. Molto spesso, infatti, il legame emotivo con il tatuaggio spinge molte persone a eleggere il proprio tatuatore come il più bravo al mondo quando invece ne esistono di più esperti.

Prima di lanciarti in questa nuova avventura, stila una lista dei tatuatori della tua città, quindi recati di persona nei loro studi per controllare che seguano le norme igienico-sanitarie. Soffermati sui flash e sui lavori del tatuatore. Informati sulla sua reputazione e possibilmente cerca di vedere qualche sua opera d’arte dal vivo. Basta una sola distrazione e…

Questo è quello che ti potrebbe capitare.

Alzabandiera

bananaL’esatto termine medico è: ‘priapismo non ischemico seguito da tatuaggio penieno’. La rivista NSFW del 3 gennaio, edizione 2012, descriveva il primo caso.  Un iraniano dopo aver avuto la brillante idea di farsi tatuare ‘buona fortuna per i tuoi viaggi’, in persiano, con le iniziali della sua ragazza, ha dovuto alzare bandiera bianca. Si sussurra: per sempre.

Avvelenamento da mercurio

mercurioL’inchiostro usato per i tatuaggi non è soggetto ad alcun tipo di regolamentazione. Per questo motivo è possibile rinvenire nella sua composizione sostanze come il mercurio, il piombo e altri allergeni che sono, almeno potenzialmente, letali. Questo è proprio quello che è capitato, nel 2008, a Keith Duffy dei Boyzone.

Beccato per i tatuaggi

tattooNel gennaio del 2004 il 23enne, John Juarez, membro dei Pico Nuevo, è stato raggiunto da una raffica di colpi fuori un negozio di liquori, a Pico Rivera. Il caso è rimasto irrisolto fino al 2008, quando il sergente Kevin Lloyd ha notato alcuni tatuaggi emblematici su una foto segnaletica di Anthony Garcia. La polizia è stata in grado di decifrare la confessione visiva affidando finalmente il colpevole alla giustizia.

Il rifiuto del dottore ad operare

aquilaSe non ami tutti ma non vuoi gridarlo al mondo intero evita di tatuarti l’immagine di un aquila. Peggio se vivi in Germania. Se poi proprio non sei in grado di farne a meno che ben venga, almeno fino a quando non ti rendi conto di dover andare in ospedale per un intervento chirurgico e destino vuole che il medico prescelto non sia proprio tedesco.

Cicatrici

bimboAnche i tatuaggi temporanei possono potenzialmente diventare permanenti. Un esempio emblematico sono i tatuaggi all’hennè che, si suppone, debbano scomparire dopo un po’. Non sempre è così. A farne le spese è stato un bambino di 3 anni, Vinnie Inghilterra, in visita in Spagna con la sua famiglia. Il piccolo con il consenso dei genitori ha ricevuto un tatuaggio all’hennè di Bart Simpson su una bancarella, per strada. Poco dopo il ritorno a casa il braccio di Vinnie ha cominciato a bruciare. A nulla è servita la crema steroidea prescrittagli dal medico.

Il tatuaggio di Mike Tyson

mikeVictor Whitmill, il creatore del tatuaggio facciale di Mike Tyson, ha citato in giudizio la Warner Bros nell’aprile del 2011 per impedire l’uscita di Una notte da leoni 2.  Tutto è accaduto a causa di un tatuaggio sul volto di Ed Helms. Whitmill, l’artista pluripremiato che detiene il copyright esclusivo del design, sostiene si tratti di un utilizzo non autorizzato. La causa è stata risolta nel mese di giugno dopo che la Warner Bros ha deciso di modificare il tatuaggio.

La conseguenza peggiore

sbaglioTra i molti effetti collaterali non intenzionali di un tatuaggio il peggiore potrebbe essere quello di apparire come una persona diversamente intelligente. Non sono solo i tatuaggi facciali ma sono, soprattutto, le frasi incise sulla propria pelle a destare i primi sospetti. C’è un motivo per cui i tatuatori chiedono ai loro clienti di controllare almeno l’ortografia.

Tatuaggi e infezioni

infezioneBali, un isola resort in Indonesia, è diventata famosa per le sue spiagge, la vita notturna, e, soprattutto, per il drastico aumento di casi relativi al virus da immunodeficienza umana . E’ bastato solo un caso del genere per allarmare i medici australiani. I dottori si sono messi subito sull’attenti consigliando tutti coloro i quali si sono tatuati in questa zona di sottoporsi al test questa malattia e per altre trasmissibili ematicamente.

(79 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.