La strana lettera a Silvio Berlusconi che ha incuriosito il web [LEGGI]

Condividi:

Silvio Berlusconi

”Egregio cavaliere presidente Silvio Berlusconi, sono un giovane di 32 anni originario della provincia di Ragusa che per causa matrimonio mi sono trasferito a Palermo da circa 2 anni, trovandomi costretto a lasciare il mio vecchio lavoro.

Purtroppo da quando ho lasciato quel lavoro non sono riuscito a trovarne un’altro ho lavorato in altre aziende (se si possono chiamare aziende) infatti nessuna di esse mette in regola.
Io faccio l’autista di camion ho lavorato per conto di un’azienda che non faceva per nulla manutenzione dei mezzi mettendo a rischio la nostra sicurezza e degli altri che circolavano sulla nostra strada, 2 volte ho rischiato la vita. Dopo ho lasciato perdere quel lavoro, ho denunciato il fatto alle autorità competenti di Palermo ma ad oggi nulla è stato fatto al riguardo.
Per cercare di poter trovare un lavoro ho conseguito un’altra patente (d) che mi doveva abilitare alla guida di autobus, ma mi mancava ancora il K purtroppo la data per gli ultimi conseguimenti era 9/9/2008 io a causa delle ferie estive che si sono presi il personale della motorizzazione e le autoscuole non sono riuscito a conseguirla. Ora vorrei conseguire il C. Q. C. però per conseguire questo documento dovrei frequentare un corso, come lei saprà purtroppo tale corso a Palermo e provincia non parte poiché troppo costoso e lungo non si iscrive nessuno, perciò alle autoscuole che hanno istituito un consorzio non conviene se non c’è un certo numero di iscritti.
Ho cercato lavoro in tante aziende ma come lei sa a causa della crisi nessuno assume personale, la regione con le aziende regionali, provinciali e comunali hanno stipulato l’accordo di assumere solo LSU, mi chiedo se è giusto va bene che queste persone devono lavorare ma noi disoccupati cosa facciamo? Lei mi dirà iscriviti nelle liste LSU anche tu, a io ci ho provato ho girato la domanda a tutte le istituzioni locali ma mi dicono che ormai non è più possibile, le chiedo una mano sono disperato non so più a chi rivolgermi spero che lei abbia un po’ di tempo per volermi rispondere mi affido alla sua cortesia, in attesa di risposta invio deferenti ossequi

P. S. mi scuso per l’ortografia ma non sono purtroppo laureato.

Marino”

Questa lettera, in un certo senso anonima, è stata pubblicata quest’oggi, Lunedì 7 gennaio, sul sito letterealdirettore.it, per poi essere diffusa su alcune pagine di Facebook, dove il ragazzo con il nick ”MARINO76” ha raggiunto l’ammirazione di molti utenti; tramite le sue parole, in molti casi con evidenti errori di ortografia e grammatica, MARINO76 non ha fatto altro che mettere in mostra la forte crisi economica che sta affliggendo gli italiani, chiedendo dunque al cavaliere Silvio Berlusconi, che presto si candiderà, un aiuto.

Con la diffusione di questa lettera, speriamo fortemente che venga dato al più presto.

(11 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.