Indonesia: torna a casa una ragazza scomparsa dopo lo tsunami del 2004

Condividi:

Ragazza Tsunami

Dopo il violento tsunami che colpi l’isola di Sumatra nel 2004, una bambina allora dispersa è riuscita solo ora a tornare a casa.

La giovanissima Meri Yulanda, ora quindicenne, si è fatta trovare in una caffetteria di Meulaboh, capoluogo di West Aceh, non molto lontano da casa sua, dove ha raccontato che in quest’arco di tempo era stata costretta a lavorare come mendicante e, della sua famiglia, ricordava solo questo nome: “Ibrahim”. Dopo aver girato per anni a piedi in cerca di informazioni, la ragazza è così stata accompagnata a casa di un uomo che è risultato essere suo nonno.

 Alla fine, la ragazza ha riconosciuto anche la famiglia, che si è accertata della veridicità delle parole dette attraverso alcune analisi corporee che l’hanno rivelata come la vera figlia.

La piccola Meri ora è sconvolta, ma la famiglia ha raccontato di aver perso tutti e tre i loro bambini nel catastrofico avvenimento, il quale ha portato 230 mila vittime in 12 paesi del mondo.

(49 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.