aria condizionata addio

Nei mesi più caldi, siamo tentati di accendere l’aria condizionata o piantarci di fronte al ventilatore più vicino. Ma questi non sono gli unici trucchi per mantenersi freschi. A quanto pare ci sono tantissimi modi per proteggere la casa dal caldo senza gravare sulla bolletta. E inoltre, ti sentirai il mago del “fai da te”.

Calma, sangue “freddo”, e…

1. Tieni le tapparelle abbassate.

Può sembrare banale, ma Family Handyman fa notare che il 30% del caldo indesiderato entra dalle finestre e l’uso di avvolgibili, tende e simili può farti risparmiare fino al 7% sulle bollette e abbassare la temperatura interna anche di sei gradi. In pratica, le persiane abbassate impediscono alla casa di diventare una serra in miniatura, cosa che succede soprattutto quando le finestre guardano a sud o ovest.

2. Fatti furbo con le porte.

Chiudendo ermeticamente le stanze potresti impedire all’aria fresca di diffondersi in queste aree nelle ore più calde della giornata. Inoltre, vorrai sfruttare al meglio le ore notturne, più fresche, lasciando che l’aria fluisca naturalmente per la casa.

3. Occupati del ventilatore invece di accendere l’aria condizionata.

Neanche un condizionatore può generare una falsa brezza marina… Ma con questo semplice trucco sarà possibile. Riempi di ghiaccio una scodella e posizionala in un angolo, proprio davanti a un grande ventilatore, così che il ghiaccio verrà nebulizzato nell’aria ad una temperatura ancora più fredda. Fidati: è una magia.

4. Cambia le lenzuola.

Il cambio stagionale della biancheria non serve solo a dare un nuovo look alla stanza, ma è anche un ottimo metodo per mantenerla fresca. Mentre i tessuti come la flanella o la lana sono perfetti come isolanti, il cotone è la scelta più furba durante questo periodo dell’anno perché traspira più facilmente e resta più fresco. Come bonus aggiuntivo, compra un cuscino imbottito di grano saraceno : tra le pule del grano saraceno c’è uno spazio d’aria naturale, per cui non subiranno l’influenza del calore corporeo come i cuscini convenzionali, anche quando vengono compresse in una federa.

5. Fai ruotare i ventilatori da soffitto in senso antiorario.

Forse non lo sai, ma anche i ventilatori da soffitto vanno adattati alle stagioni. Quando regolato in senso antiorario in estate, ad una velocità più alta, il flusso d’aria del ventilatore creerà un effetto brezza fredda che sarà di ristoro per te e per i tuoi ospiti.

6. Concentrati sulla temperatura corporea, non su quella della casa.

Se i tuoi antenati hanno vissuto senza aria condizionata, puoi farlo anche tu. Che si tratti di sorseggiare gustose bibite ghiacciate o passare un panno bagnato su zone come collo e polsi, rinfrescarsi da dentro non è una cattiva idea. Tra le altre opzioni, puoi fare scelte furbe in fatto di abbigliamento e dire al partner che non vuoi le coccole finché le foglie non avranno iniziato a cambiare colore.

7. Accendi le ventole del bagno.

… o la cappa della cucina. Entrambi aspirano l’aria calda che si forma dopo aver cucinato o fatto una doccia bollente.

8. Un letto “a prova di caldo”

Vai dritto alla fonte e metti sotto la testa il Chillow, un cuscino refrigerante, mentre dormi. Per i piedi, riempi una borsa dell’acqua calda e mettila in freezer prima di posizionarla all’estremità del letto. Suonerà strano, ma inumidire leggermente le lenzuola prima di andare a letto ti darà una mano a rinfrescarti.

9. Lascia entrare l’aria della sera.

Nei mesi estivi, le temperature possono subire un calo durante la notte. Se succede anche dalle tue parti, approfitta di queste ore rigeneranti aprendo un po’ le finestre prima di andare a letto. Puoi anche creare una galleria del vento sistemando in posizione strategica i ventilatori affinché intercettino la perfetta corrente d’aria. Assicurati però di chiudere finestre (e tapparelle) prima che la situazione si surriscaldi troppo al mattino.

10. Di’ basta alle lampadine a incandescenza.

Se cercavi una motivazione per passare alle lampade fluorescenti compatte (a basso consumo), eccotela servita. Le luci incandescenti sprecano circa il 90% della loro energia attraverso il calore che emanano, quindi gettandole via potrai rinfrescare la casa riducendo i costi della bolletta.

11. Accendi la griglia.

È ovvio, ma te lo diciamo lo stesso: l’uso di forni e fornelli in estate rende la casa molto più calda. Se hai la sensazione che ci siano già 100 gradi, accendere un forno a 200° sarà l’ultima cosa che vorrai fare. E poi, chi non vorrebbe godersi l’arredamento da esterni e tutti gli annessi e connessi stagionali?

12. Apporta migliorie a lungo termine.

Se sei davvero determinato ad evitare l’aria condizionata, puoi optare per un paio di cambiamenti che terranno al fresco il nido per le stagioni a venire. Le pellicole isolanti per finestre, ad esempio, sono un acquisto intelligente perché funzionano come persiane. E integrazioni come tende da sole, oppure alberi e rampicanti posti all’esterno, di fronte alle finestre più esposte alla luce, ripareranno la casa dai raggi del sole, ridurranno la quantità di calore assorbito dall’abitazione e ti ripagheranno dell’investimento fatto.

Fonte

(303 Visits)


Contenuti consigliati:


No tags for this post.