Estate 2014: ALLARME INFRADITO. ECCO ALCUNE COSE CHE DOVETE SAPERE

Condividi:

Allarme Infradito

A chi non piace stare freschi d’estate? Una delle comodità più usate sono proprio le infradito che, da molti, oltre che al mare e a casa vengono addirittura usate per lunghe camminate in città, da sostitute alle tradizionali ”scarpe”.

Per chi non lo sapesse, questo tipo di calzature ha in realtà una storia antichissima: venivano infatti utilizzate nell’antica Roma e in Grecia, ancora oggi vengono maggiormente utilizzate nel paese del Sol Levante, in Giappone dove esistono tuttora le infradito in legno che fanno parte della secolare tradizione Giapponese. Purtroppo però c’è una cattiva notizia che non farà sicuramente piacere agli amanti delle infradito, lo scoop arriva direttamente dall’American Podiatric Medical Association.

A quanto pare, chi utilizza questa tipologia di scarpa è più affetto a dolori alla schiena. La pressione del piede viene spostata dal tallone, ovvero il “normale” modo di far pressione nel camminare, all’interno del piede. Ciò non comporterebbe soltanto problemi di postura ma, nel maggiore utilizzo, potrebbe causare dolore ai muscoli della gamba in quanto lo sforzo sarebbe maggiore del normale ed irritare la zona muscolare degli arti inferiori.

Infine per dar man forte alla teoria del “poco” utilizzo delle infradito rilascia una dichiarazione Kathleen Stone, presidente dell’APMA (American Podiatric Medical Association):E’ bene ricordare che la maggior parte delle infradito in commercio non andrebbe indossata a lungo durante il giorno, visto che in caso di irritazioni o di materiali di scarsa qualità, si potrebbe arrivare a risultati davvero allarmanti, come ad esempio i piedi che vedete nella foto in alto”. Quindi attenzione all’acquisto delle infradito perché la contraffazione porta un ulteriore danno: oltre alla legge adesso anche alla salute!

(16 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.