Napolitano si fa lo yacht presidenziale: “È stato sequestrato a un magnate russo”

Condividi:

Yacht Napolitano

Nei prestigiosi cantieri navali della Spezia si lavora sullo Sanjir, uno yacht di lusso di 38 metri che sulla carta è destinato a diventare l’imbarcazione presidenziale.

Dopo che però molti quotidiani hanno attaccato il presidente Napolitano, ecco che cominciano a venir fuori i primi dettagli su quanto detto: l’imbarcazione era stata sequestrata al magnate russo che lo aveva commissionato senza però riuscire mai neppure a metterci piede. A causa di alcuni “problemini” (mancato pagamento dell’Iva) le Fiamme Gialle hanno portato via il superyacht al magnate.

Lo Sanjir è un gioiello in vetroresina progettato per solcare gli oceani: 125 piedi di lunghezza per 261 tonnellate di stazza spinte fino a 28 nodi da due motori diesel a 12 valvole, con interni da mille e una notte e attrezzature naturalmente high tech.

Lo yacht, stando a quanto vuole far sapere il presidente, opererà come “idroambulanza e mezzo di soccorso sanitario, partecipando a esercitazioni militari”. Oltre a tutto ciò scrive il Giornale, fungerà “da base d’appoggio galleggiante per il presidente della Repubblica nelle cerimonie di rappresentanza“.

Voi ci credete???

(80 Visits)

Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.