Tredicenne arrestato per uno stato su Facebook: Ecco cos’ha scritto…

Condividi:

Arrestato su Facebook

Davvero assurda la storia di questo ragazzino di 13 anni che, dopo aver scritto uno stato su Facebook, si ritrova ora a dover scontare 5 anni di reclusione.

Il ragazzino, di Singapore, aveva scritto per ”scherzo” su Facebook che, se non l’avrebbe chiamato una sua amica, per ripicca avrebbe fatto scoppiare delle bombe distruttive nel resort di lusso Marina Bay Sands; a quanto pare, però, questo suo scherzo non è piaciuto alle autorità della zona, alle quali è arrivato lo stato del tredicenne dopo una miriadi di segnalazioni su Facebook.

Scrivere cose del genere su Facebook nel paese di Singapore, infatti, vuol dire aver creato delle false minacce a stampo terroristico e, la pena per questo, si può scontare con 5 anni di reclusione oppure pagando una multa di 100 mila euro. Siccome il bambino non apparteneva ad una famiglia benestante, dovrà dunque scontare 5 anni di carcere minorile. Davvero assurdo!

(12 Visits)

Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.