Zingari – Furto fino a 200 Euro, non è più reato!

Condividi:

Zingari - Fuorti

Approvato purtroppo a Roma il D.lgs. 958/2013 che la Commissione Consultiva dell’Integrazione ha richiesto per la ”salvaguardia delle popolazioni nomadi”, le quali sono rappresentate dal 1971 dall’Unione Rom Internazionale.

La massima del Decreto entrato in vigore con l’ultima Gazzetta Ufficiale cita testualmente:

“L’individuo che dimostri con la buona fede di appartenere ad un gruppo Rom (etnico e nomade) non sarà passibile di nessuna pena relativa al reato di furto (art.624 c.p.) se il valore economico del bene o denaro sottratto è inferiore a € 200, in quanto l’unico sostentamento di determinate strutture sociali deriva esclusivamente e da generazioni da tali azioni. Il soggetto dovrà altresì dimostrare sul momento di non avere regolare residenza o fissa dimora in Italia. Il presente non vale per chi possiede la cittadinanza italiana da almeno 10 anni”.

In poche parole: se uno zingaro ruba oggetti o denaro del valore inferiore a 200 Euro, non potrà essere denunciato per furto in quanto la sua azione è legata da secoli di usi e costumi del suo gruppo di appartenenza.

(13 Visits)

Condividi:
No tags for this post.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.