Dimmi come porti i capelli e ti dirò chi sei

Condividi:

Dimmi come porti i capelli e ti dirò chi sei

Lo sapevate che il modo in cui le donne portano i capelli non è solo questione di moda? Sapevate che lo stile dei capelli può mandare un messaggio a chi ci si trova di fronte? Se la risposta è no, allora eccovi 6 diverse categorie con le quali capirete che, il taglio di capelli di una ragazza, non è solo questione di gusto.

1) Chioma mossa, sciolta, lunga.

Tendenzialmente appartenenti ad una ragazza avvenente, questo tipo di capelli sono garanzia di un carattere aperto, sensuale e con una certa predisposizione a starci con chiunque.

2) Capelli raccolti o legati.

La donna col capello raccolto è quella che non avrete mai; disprezza il genere maschile e solitamente è astiosa e acida come uno yogurt vecchio di un anno.

3) Lisci, medio lunghi o lunghi, sciolti.

Questo tipo di donna è la donna virginale, innocente, pura, chiara come l’acqua di sorgente, e fresca come il vento primaverile.

4) Capelli molto corti.

Ci sono grosse possibilità che quella che abbiamo davanti sia una giovane lesbica; se indossa camicie a quadri e canottierazze, è vistosamente tatuata e piercingata e cammina come se avesse un violento attacco di emorroidi probabilmente è così.

Altrimenti, si tratta senza dubbio di una ragazza volitiva, indipendente, emancipata ed energica, mai omologata e che va dritta per la sua strada senza lasciarsi condizionare dal contesto che la circonda.

5) Caschetto anni ’30 o capello medio corto.

Tenera, fantasiosa, sognatrice e timida, solitamente questo taglio si accoppia ad un abbigliamento vintage, particolarmente colorato, molto allegro ed originale.

6) Assurdi

Sesta ed ultima categoria, la tipa col capello assurdo. Tinto di colori improbabili, spesso cangianti o acconciato in pettinature elaborate o ridicole caratterizza una personalità folle ed imprevedibile, sconclusionata, tendente agli sbalzi d’umore e comunque inaffidabile. Una donna di categoria 6, difficilmente cambia. Può al massimo scivolare nella 5.

 

Ora che abbiamo finito con queste 6 categorie, ripensate ai fumetti che avete letto, ai film che avete visto e datevi una conclusione su quanto avete letto. Ovviamente non si può fare di tutta un’era tutto un fascio, ma le descrizioni che vi abbiamo dato corrispondono per una grossa percentuale alla realtà dei fatti.

 

(34 Visits)

Condividi:
No tags for this post.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.