Quante ore dobbiamo dormire per riposarci davvero? Uno studio (in base all’età) lo rivela

Condividi:

Quanto bisogna dormire

Quanto tempo deve dormire mediamente un neonato per riposarsi davvero? E un adolescente? E un adulto o un anziano? Rispondiamo a queste domande con ordine.

Un neonato fino ai 3 mesi di vita ha bisogno di dormire tra le 14 e le 17 ore al giorno. Ad un anziano oltre i 65 anni, invece, possono bastare 7-8 ore.

Questi sono solo alcuni dei dati recenti diffusi dalla National Sleep Foundation, organizzazione no profit americana che si occupa di ricerche sul sonno e i suoi disturbi. Lo studio in questione raccomanda un riposo quotidiano maggiore rispetto alle 8 ore che vengono solitamente indicate come durata ideale delle dormite. Nel dettaglio, secondo gli esperti della Nsf, i neonati di 0-3 mesi, avrebbero bisogno ogni giorno di un sonno di 14-17 ore. I bambini di 4-11 mesi dovrebbero invece riposare per 12-15 ore ogni 24. I bambini di 1-2 anni per 11-14 ore. Intervallo che si riduce nei bambini in età prescolare, di 3-5 anni, per i quali gli esperti consigliano un sonno di 10-13 ore. Per i fanciulli in età scolare, 6-13 anni, viene invece indicato un risposo di 10-11 ore. Mentre 8-10 ore è quanto viene indicato agli adolescenti di 14-17 anni.

Ma passiamo ora agli adulti; per la fascia di età dai 18 ai 65 anni vengono consigliate 7-9 ore di sonno.

La Nsf sottolinea come il rispetto degli intervalli indicati possa essere un’abitudine benefica per tutelare la propria salute.

Gli individui con una durata del riposo al di fuori del range – hanno spiegato gli esperti autori dello studio – possono subire problemi di salute“. Una considerazione che si basa precedenti studi che hanno dimostrato come la riduzione del sonno possa aumentare il rischio di obesità, malattie cardiache e diabete. Ma può ridursi anche l’aspettativa di vita. Allo studio hanno lavorato 18 specialisti: tra loro esperti del sonno, e di anatomia, fisiologia, pediatria, neurologia, gerontologia, ginecologia.

Questa – ha dichiarato Chales Czaisler, presidente del cda della Nsf e leader dell’equipe di medicina del sonno al Brigham and Women’s Hospital di Boston – è la prima volta che una organizzazione professionale individua le ore specifiche di sonno da raccomandare per ogni età, sulla base di una rigorosa e sistematica revisione della letteratura scientifica mondiale in materia di durata del sonno“.

(1 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:
No tags for this post.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.