DIMMI COME FAI LA CACCA E TI DIRÒ COME STAI

Condividi:

Potrà sembrarvi assurdo ma: osservare i propri escrementi può davvero dirci se si è in salute oppure no.

Vi è mai capitato di andare dal dottore e di sentirvi fare l’imbarazzante domanda: “Come la fai la cacca?”.

Non c’è davvero nulla di imbarazzante in questo. Tutti la fanno e le nostre scorie ci dicono moltissimo sulla nostra salute. Ci dicono se ci nutriamo in maniera sbagliata oppure se abbiamo dei problemi intestinali ma ci forniscono anche notizie più approfondite.

In molti studi medici è stato esposto il grafico Bristol che sintetizza in maniera davvero chiara quale sono le diverse tipologie di feci e come comportarsi se notiamo delle anomalie in esse.

Forma cacca

Tipo 1  Sono composte da grumi grossi ben separati e molto difficili da espellere.
Tipo 2   La forma delle feci è cilindrica ed composta da grumi, molto più piccoli rispetto a quelle precedenti
Tipo 3  Si tratta di feci che hanno una forma cilindrica ma che presentano diverse crepe sulla superficie
Tipo 4 Anche in questo caso le feci hanno una forma cilindrica ed appaiono molto più lisce e morbide
Tipo 5  Le feci sono composte da grumi morbidi ma frastagliati
Tipo 6 Queste, invece, sono composte da grandi pezzi morbidi che hanno bordi molto frastagliati.
Tipo 7 Le feci si presentano sciolte e prevalentemente acquose

Tra queste tipologie la migliore è la 4: le feci fuoriescono senza troppi problemi e dolori e soprattutto l’odore non è così forte.  Oltre alla forma è molto importante anche guardare il colore delle proprie feci. A dirlo è uno dei dottori più famosi nel web, il Dott  Antonio Longo: normalmente il colore dovrebbe essere tra il marrone scuro e il marrone chiaro ma molto cambia a seconda di ciò che mangiamo. Appare normale che dopo aver mangiato delle rape rosse, le nostre feci appariranno più rossastre e non dobbiamo preoccuparci.

Invece dovete fare attenzione ad osservare se le feci sono molto scure, quasi nere. In questo caso è meglio consultare un medico che vi dirà se ci sono delle tracce di sangue nelle feci. Se invece il colore è tra il giallo e verde, probabilmente, potrebbero esserci dei problemi di malassorbimento oppure al fegato o cistifellea.

L’ultima cosa da controllare nelle proprie feci e se queste galleggiano o non galleggiano. Può davvero sembrare imbarazzante rispondere a questa domanda ma è fondamentale per capire se state bene oppure no. Se le vostre feci galleggiano non c’è da preoccuparsi: godete di ottima salute.

Per sintetizzare, le vostre feci devono essere morbide e facili da espletare, devono avere un colore marroncino chiaro e infine devono galleggiare. Molto importante andare almeno una volta al giorno in bagno: questo vi permetterà di avere l’intestino sempre libero e appagato.

 

 

 

Fonte

(120 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:
No tags for this post.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.