10 metodi scientificamente provati per essere felice. Il numero 3 ti cambierà la vita.

Condividi:

Felice

”Al cuor non si comanda”, dice un vecchio detto. Ma può la felicità essere una scienza esatta? Ecco i 5 minuti che cambieranno la tua vita…

Sei uno di quei pessimisti cronici, al punto che, Giacomo Leopardi con il suo pessimismo cosmico potrebbe essere considerato un buontempone rispetto a te?

Non tutto è perduto, persino un perenne insoddisfatto ed infelice come te può ritrovare il sorriso. Perciò, smettila di desiderare di tagliarti le vene sotto le note di “Perchè lo fai” di Marco Masini.

“Disperata ragazza mia”, perchè ascolti proprio lui? Riponi pure le lamette,ecco 10 metodi scientificamente provati per essere più felice.

#10 “Mueve la colita”

No, non temere, non ti sto invitando a consumare la tua esistenza tra milf che “sbavano” per il maestro di ballo latino americano, il quale ha consumato tutta la gelatina della Simmenthal per la sua acconciatura da amante latino in stile “Banderas de noantri”.

Fare attività fisica per almeno 7 minuti al giorno ti permetterà di essere più felice. L’esercizio fisico è infatti il modo migliore per assicurarsi un benessere profondo e sconfiggere la depressione. A rivelarlo uno studio condotto da alcuni ricercatori Usa, citato nel bestseller di Shawn Achor “Il vantaggio della felicità”.

#9 Tra le braccia di Morfeo

Sei solito fare le “ore piccole” su Facebook o davanti alla tv? Purtroppo questa brutta abitudine alla lunga può finire con il minare il tuo umore.

#8 La gioia di andare a lavoro

Maledici ogni mattina quel dannato bus che non passa mai o quel treno affollato di gente mentre ti rechi a lavoro? In realtà dovresti ringraziare entrambi Per quale assurda ragione al mondo?

Il tragitto che compi ogni giorno per recarti in ufficio, può avere un impatto significativo sulla tua felicità. A rivelarlo è il libro “L’arte della virilità”, secondo il quale, il pendolarismo andrebbe a stimolare positivamente il nostro cervello.

#7 Godere dell’affetto di parenti e amici

Per quanto possano essere insopportabili alcune volte, se c’è qualcosa di cui non ti pentirai sul letto di morte, è del tempo passato in compagnia di parenti ed amici. Non sei dello stesso avviso?

Stando ai risultati di uno studio condotto dal dottor. Daniel Gilbertdell’Università di Harvard, il tempo trascorso in compagnia di amici e familiari avrebbe effetti formidabili sull’umore.

“Siamo felici solo quando abbiamo amici e familiari intorno a noi, non a caso, tutti gli oggetti superflui di cui ci circondiamo o le cattive abitudini che tendiamo a sviluppare come il vizio del fumo o del bere, non sono altri che un modo per colmare delle mancanze affettive” – conferma Daniel Gilbert.

#6 Esci di casa

Ami startene rintanato in casa ore ed ore davanti a Facebook, alla Play o alla Tv? Forse uscire di casa ti aiuterà a risolvere quel brutto caratteraccio che ti ritrovi.

Ne “Il vantaggio della felicità”, Shawn Achor raccomanda di trascorrere del tempo all’aria aperta per essere felici. Tesi comprovata da una ricerca condotta dall’Università di Melbourne, secondo i cui risultati, 20 minuti trascorsi all’aria aperta durante una giornata serena, oltre a migliorare l’umore, avrebbero effetti benefici anche sulla memoria e sulle performance lavorative.

#5 Smettila di pensare solo ai ca*** tuoi!

Credi che l’essere egoista ti metta al riparo da ogni possibile delusione e alla lunga finisca con il renderti maggiormente felice? Povero illuso!

Se vuoi davvero essere felice, dovresti iniziare ad aiutare gli altri. No, questo non significa che tu debba donare tutti i tuoi avere e vivere in povertà come San Francesco D’Assisi o partire in missione per il Sudan.

Per essere felice, potrebbero bastare 2 ore alla settimana da dedicare agli altri, almeno stando ai risultati di una ricerca dell’Università di Los Angeles, pubblicata di recente sul Journal of Happiness Study.

#4 Basta un sorriso

Hai mai provato a sorridere dinanzi allo specchio di primo mattino oppure a farlo al mondo esterno, mentre ti rechi a lavoro?

Contrariamente a quello che potresti essere portato a pensare, nessuno ti darà del pazzo rincoglionito nel caso e qualche sorriso dipensato qua e là potrebbe farti un gran bene e migliorare la qualità dei tuoi pensieri. Stenti a crederci?

“Sorridere può influenzare positivamente il nostro umore e ci aiuta a realizzare i sogni che ci siamo prefissati come un viaggio in un’isola tropicale o il lavoro dei nostri sogni” – confermano i ricercatori della Michigan State University, autori di uno studio ad hoc.

#3 Prenditi una vacanza

Sei un lavoratore instancabile e non esci mai di casa? Forse è questo il motivo per cui sei tanto nervoso, irritabile e malinconico. Stenti a crederci?

“Concedersi una vacanza o una semplice pausa dal lavoro, è il modo migliore per essere felici”, confermano i ricercatori dell’Università di Washington, forti di una ricerca ad hoc pubblicata sulla rivista Applied Research in Quality of Life.

#2 Medita

Ti piace troppo prendere in giro quel tuo amico solito frequentare corsi di yoga e meditazione ayurvedica per fare altrettanto? Probabilmente non è lui lo stupido.

La meditazione permette di migliorare concentrazione, performance psicofisiche ed umore. A sostegno di questa tesi, uno studio condotto dai ricercatori dell’Università del Massachussetts General Hospital che hanno provveduto a monitorare il benessere psicofisico di 16 persone, dopo che quest’ultime avevano preso parte ad un corso di yoga di 8 settimane. Risultato?

Il benessere psicofisico dei partecipanti è cresciuto mediamente del 75%, così come la loro capacità di solidarietà e compassione. Alla luce di ciò, è lecito pensare che la meditazione sia uno dei modi maggiormente efficaci per essere felici.

#1 Sii grato

Credi di non dover nulla a nessuno? L’essere uno “squalo” o un lupo solitario in grado di razionalizzare ogni cosa forse farà di te una persona di successo, ma alla lunga potrebbe finire con il renderti infelice.

Coltivare gratitudine è il modo migliore per essere felici. A sostegno di questa tesi, uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Osaka (Giappone).

 

 

Fonte

(1 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:
No tags for this post.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.