Roma, 42 euro per tre gelati? I turisti americani non ci stanno e chiamano la polizia. Il gestore: ”Sul menu c’è scritto!” (FOTO)

Condividi:

Roma, 42 euro 3 gelati

Quando è arrivato il conto, si sono sentiti talmente frodati che hanno deciso di chiamare i carabinieri. Questa sgradevole vicenda che mette in risalto ”quanto gli italiani tengano al turism” è successa a Roma, al Bar Il Caffé, vicino alla Fontana di Trevi.

Un luogo turistico, si dirà, dove è normale pagare una somma più alta per mangiare un gelato o sedersi al tavolo a prendere un caffè. Così non la pensa la coppia di americani che, visto il totale di 42 euro per il consumo di 3 gelati e una bottiglia di acqua, ha deciso di pagare, salvo presentarsi il giorno successivo con carabinieri al seguito.

Avevamo appena pagato 59 euro per la cena, comprensiva di un litro di vino, e poi ci hanno fatto pagare 42 euro per il gelato!” hanno raccontato James e Marian Luciani al quotidiano The Local. “Siamo stati attenti a guardarci dai borseggiatori a Roma, ma non avremmo mai pensato che saremmo stati truffati in un bar” hanno aggiunto. I carabinieri che hanno accompagnato la coppia, tuttavia, non hanno potuto far altro che constatare che sul menu il prezzo era quello effettivamente versato dai due, senza poter avviare nessuna sanzione contro il gestore del Caffè. “E’ colpa loro! Io consiglio agli stranieri di leggere il menu” ha detto il proprietario del Bar. E per giustificare i suoi prezzi, ha indicato la ciotola di vetro in cui è stato servito il gelato: “Talmente grande da poter sostituire il pranzo!” ha concluso.

Insomma, sarà pure vero che non c’è nulla ”contro legge”, ma secondo voi è giusto dover pagare una cifra simile per consumare 3 gelati? A voi i commenti sul caso…

(0 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.