Quando scoprirai come vengono fatti questi cibi di sicuro non li mangerai più!

Condividi:

Quando scoprirai come vengono fatti questi cibi di sicuro non li mangerai più!

Zuppe preparate, hamburger, hot dog, yougurt e gelati sono cibi molto consumati, soprattutto dai giovani. Scommettiamo che quando scoprirete come vengono fatti in realtà non li mangerete più?

Ecco a voi gli inquietanti segreti sulla preparazione di molti cibi industriali consumati da milioni e milioni di persone.

  1. Yogurt greco: gli scarti industriali della sua lavorazione producono milioni di litri di siero di latte acido, che vengono scaricati nei fiumi: non solo è illegale, è anche dannoso per l’ambiente
  2. Succo di arancia confezionato: vengono aggiunti vari additivi molto dannosi per la salute, per fare in modo che ogni bottiglia abbia lo stesso sapore e colore.
  3.  Il latte confezionato: si ottiene combinando, riscaldando, omogeneizzando e riconfezionando il latte di centinaia di mucche diverse.
  4. Maraschino: le ciliege vengono “sbiancate” artificialmente per poi essere “ricolorate” di rosso con un additivo chimico e dannoso per l’uomo.
  5. Zuppe pronte: la maggior parte sono insaporite con il glutammato. Amminoacido potenzialmente dannoso per la salute. E, oltretutto, il processo di preparazione delle zuppe pronte è così violento che si usano carote enormi e durissime per fare in modo che non si disintegrino.
  6. Gelati industriali: per la maggior parte aggiungono la carragenina, uno stabilizzante che si ricava dalle alghe marine.
  7. Gli hot dog: sono fatti con un “pastone” composto dagli organi riciclati degli animali, grassi e amido di mais.
  8. Olio “extravergine di oliva”: la maggior parte dell’olio “extravergine di oliva” importato negli è in realtà olio di semi ri-aromatizzato all’olio d’oliba,il tutto per abbatterne i costi.
  9. Yogurt alla fragola: il colorante rosso è ottenuto dalle cocciniglie, insetti e parassiti.
  10.  Bacon: Per affumicarlo, la carne viene appesa e inondata di “fumo liquido”

Non credete che queste informazioni siano vere? …Fate una piccola ricerca su Google per l’ingrediente che vi interessa di più, e scoprirete subito che non si tratta di informazioni dette a caso.

(64 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:
No tags for this post.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.