10 cose che non sapevi sulle scoregge

Condividi:

Scoregge

Nessuno cerca di farle in pubblico, ma si sa, le scoregge molte volte scatenano grande curiosità e grazie a questo articolo potrete risolverne alcune. Vediamo dunque di seguito 10 cose che non sapevi sulle scoregge:

  1. Cos’è scientificamente una scoreggia? Si tratta di aria trattenuta in eccesso dal nostro corpo, il cui rumore deriva dalla vibrazione del retto, e che è composta per il 59% di azoto, per il 21% di idrogeno, per il 9% di anidride carbonica, per il 7% di metano, e per l’1% di gas di acido solfidrico.
  2. Perchè le scoregge puzzano?  Innanzitutto, per la presenza di solfuro: più ce n’è, più intenso è l’odore! Ricordatevi che mangiare fagioli, cavoli, uova e formaggi provoca flatulenza.
  3. Quanto tempo impiega una scoreggia a diffondersi? Le scoregge, in media, hanno una velocità di 3 metri al secondo, dunque di oltre 10 chilometri orari!
  4. Fa bene o male trattenerne una? Alcuni ritengono che non faccia male, perché è una cosa naturale, mentre altri dicono che invece possa far male perché può presentare sintomi quali distensione addominale ed emorroidi!
  5. Qual’è la media giornaliera di peti della persona media? In media, ognuno di noi emette flatulenze ben 14 volte al giorno.
  6. In alcune culture, fare scoregge non è maleducazione, ma è un atto ben visto.
  7. Gli animali più “scoreggioni” sono le termiti, nonostante siano così piccole! Riuscite a credere che questi insetti producono dai 2 ai 22 teragrammi di gas metano all’anno? Anche le tartarughe e i serpenti sono tra i più esperti in materia!
  8. Sapevate che le scoregge sono altamente infiammabili?
  9. Si emettono peti anche nel sonno. Nel massimo momento di relax accade di rilasciare gas inconsciamente: la fuoriuscita è spontanea.
  10. Lo sapevate che si può continuare a fare scoregge anche 3 ore dopo essere morti? A riportarlo, dei recenti studi: a provocarlo è la contrazione e distensione dei muscoli.

(1356 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:
No tags for this post.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.