Come mantenere l’abbronzatura tutto l’anno

Condividi:

Come mantenere l'abbronzatura tutto l'anno

Il souvenir più apprezzato dell’estate, ovvero la tanto sudata abbronzatura, potrebbe sparire in pochissimi giorni una volta messo piede a casa o nell’ufficio.

Il primo nemico di questa è appunto l’aria condizionata, ormai onnipresente in ogni ambiente lavorativo che, come spiega anche spiega il professor Leonardo Celleno dell’Universita’ Cattolica di Roma, toglie l’umidità dall’ambiente impedendo alla nostra pelle di poter respirare correttamente.

Ma una soluzione per mantenere l’abbronzatura tutto l’anno c’è e, con i 5 consigli di seguito, vedremo di mantenervi sulla giusta via:

  1. Molto importante, in primis, è il metodo con il quale ci si è abbronzati. Per una corretta abbronzatura, infatti, servirebbe prendere il sole gradualmente (1 ora il primo giorno, 2 ore il secondo giorno e così via), utilizzando spray o creme protettive dalla gradazione sempre più bassa;
  2. Come già accennato nel primo punto, la protezione solare, anche se il nome potrebbe far pensare il contrario, è la migliore amica dell’abbronzatura: essa permette infatti di far cambiare il colorito della pelle senza scottature, facendo accumulare l’elemento melanico che, con il tempo e vacanza per vacanza dovrebbe essere sempre più presente nella nostra pelle;
  3. Una volta raggiunto il punto di abbronzatura preferito, bisognerebbe usare creme idratanti con molta frequenza, per far si che la pelle non inizi a desquamarsi perdendo il colore raggiunto;
  4. Altro segreto del mantenimento dell’abbronzatura è l’alimentazione: bisognerebbe infatti nutrirsi con frutta e verdura in buone quantità e bere molta acqua durante tutta la giornata;
  5. Infine il sonno. Secondo sempre il professor Celleno “Una bella pennichella fa bene alla pelle e, quindi, anche all’abbronzatura. D’altra parte – conclude il professor Celleno – se non si dorme, se ci si sveglia stanchi, la prima cosa che denota stanchezza e’ proprio il tenore della pelle del viso. Dunque, un riposo pomeridiano, dopo un leggero pasto, fa parte di quel relax che soprattutto d’estate giova alla nostra pelle e all’abbronzatura“.

(59 Visits)

Condividi:
No tags for this post.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.