Putin ricatta gli Usa: ”Divulgherò le prove che l’11 settembre è stato organizzato da voi”

Condividi:

Putin 11 settembre

E così, in un periodo di tensioni davvero alte tra Stati Uniti e Russia, paragonabili solo a quelle della guerra fredda, sembra che Putin abbia deciso di ”attaccare”, mettendo a nudo delle prove su una delle tragedie più scioccanti della storia, l’abbattimento delle torri gemelle.

Per mettere Obama al suo posto e far riaprire gli occhi ai cittadini, non solo quelli statunitensi, sembra che Putin voglia rendere pubbliche alcune immagini satellitari le quali dimostrerebbero chiaramente agli occhi di tutti che gli attentati dell’11 settembre non sono stati altro che un ”lavoro interno”.

Questi cosiddetti “lavori interni” sono meglio conosciuti come attacchi falsa bandiera, sono attacchi appositamente e strategicamente progettati in modo tale da ingannare il pubblico e costringerlo a pensare qualcosa che non è vero. In altre parole, i funzionari americani avrebbero progettato di eseguire un attacco contro l’America e la sua gente per farlo apparire come se una certa entità nemica avesse effettuato l’atrocità.

Diversi casi documentati sono stati esposti mostrando che questo non sarebbe nulla di nuovo nel regno militare dell’America nel perseguimento di interessi egoistici. Stando così le cose, sembra come se il resto del mondo stia diventando stanco dell’impatto che America sta avendo e del modo in cui svolge la sua agenda. Nel tentativo di esporre il governo per quello che sta facendo – di uccidere gli americani nel tentativo di invadere altrove e poi uccidendo cittadini ovunque si trovino – alcuni hanno minacciato di far trapelare dettagli militari per esporre le atrocità americane. La più recente speculazione è caduta su Putin secondo quello che ha detto di avere alcune immagini satellitari che dimostrano, senza ombra di dubbio, che l’America è stata complice di un attacco a falsa bandiera. Presumibilmente dimostrando che gli attacchi dell’11 Settembre sono stati eseguiti da funzionari americani – bene, si possono immaginare le ripercussioni. Tutta la fede e fiducia nel governo sarebbe disintegrata, tumulti scoppierebbero per le strade e, forse, avrebbe inizio una rivolta civile. Detto questo, immaginate come verrebbe vista l’America sulla scena mondiale. Un facile bersaglio per gli estremisti islamici o forse un cambio di gestione da parte di una superpotenza concorrente straniera? Anche se questi scenari possono essere temporanei, potete immaginare come altre forze potrebbero facilmente approfittare di una tale situazione.

(21 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.