McDonald's Shock

Grosso scandalo alimentare per la catena di fast food più famosa al mondo, McDonald’s, la quale è stata recentemente sottoposta a duri controlli da parte delle autorità degli Stati Uniti.

Secondo quanto emerso dalle indagini, la carne messa negli hamburger prodotti della catena sarebbe composta solo da 15% di manzo e per il resto da ammoniaca e scarto di altre carni.

Per fortuna, però, grazie a Jamie Oliver, chef che da anni lotta contro la scarsa qualità dei prodotti di McDonald’s, portando avanti la tesi che vede le carni utilizzate per gli hamburgher McDonald’s inadatte per il consumo umano, poiché, provenienti da scarti di macellazione addizionate con l’ idrossido d’ammonio, la multinazionale USA è stata costretta a cambiare drasticamente la ricetta dei suoi hamburger.

E così, non solo in America, a partire da subito McDonald’s dovrà ritirare tutta la carne messa in circolazione, sostituendola con della ”vera cane”.

(2077 Visits)


Contenuti consigliati: