CALCIO SHOCK: arbitro uccide giocatore e viene decapitato da alcuni tifosi!

Condividi:

Calcio Shock

L’intero mondo del calcio è sconvolto da un duplice efferato omicidio avvenuto durante una partita tenutasi ieri, 5 luglio 2013.

Il tutto è avvenuto durante una sfida regionale tenutasi nello Stato del Maranhao, in Brasile, dove l’arbitro Otavio Jordão da Silva di soli 20 anni, ha accoltellato, uccidendolo, Josemir Santos Abreu, calciatore di 31 anni. Questo è accaduto per via di un insulto da parte del giocatore all’arbitro dopo l’espulsione ma, ciò che ha stupito ancora di più, è stata la reazione dei supporters che, presi dalla rabbia, hanno sfogato il loro scatto d’ira decapitando l’arbitro sul campo a sangue caldo dopo averlo picchiato selvaggiamente, per poi conficcare la sua testa su un palo.

Intanto, mentre il mondo del calcio brasiliano è in lutto, la Polizia ha già individuato alcuni dei tifosi che hanno partecipato all’orribile strage.

(27 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.