“Torni lunedì!”. Ecco la risposta dei medici data a Riccardo, con un proiettile conficcato nel collo! [FOTO]

Condividi:

Proiettile nel collo

Questa orribile vicenda si è verificata in una struttura sanitaria del Bronx, dove un uomo presentatosi con un proiettile nel collo, è stato rispedito a casa senza nemmeno essere visitato.

Ricardo Acevedo, 47 anni, si trovava su una scala fuori la sua bottega mentre cercava di aggiustare una telecamera di sorveglianza; ad un tratto, ha sentito un colpo da sparo e poi un forte bruciore al collo.

Mettendosi la mano, si è accorto di essere pieno di sangue, ed è sceso di corsa dalla scala per poi recarsi in ospedale.

Fatto sta, che appena è entrato non l’hanno nemmeno accolto, facendolo prima aspettare 30 minuti e poi rispedendolo a casa con una ricetta con su scritto “Torna lunedì”.

I primari dell’ospedale, preso in seguito d’assalto dalla stampa, non ha rilasciato alcun commento sul caso, mentre alcuni infermieri hanno detto che non era nulla di grave e di urgente.

Fortunatamente l’uomo ora è guarito ed è in ottima forma.

(21 Visits)

Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.