Il punto G non esiste: ecco la verità svelata da alcuni scienziati americani!

Condividi:

Punto G

Inutile continuare a cercare e sentirsi insoddisfatte dei propri risultati a letto; il punto G non esiste!

A sfatare il mito, è un team di scienziati americani che, analizzando gli studi fatti dal 1950 ad oggi, ha dedotto in poche parole che il punto G non è altro che “una scusa” inventata agli inizi degli anni 30 dalle donne che non erano soddisfatte delle doti dei propri uomini.

Da questo, una marea di “trucchi” e “ricerche” sul punto G che, secondo quanto immaginato, sarebbe un area a forma di fagiolo che garantirebbe il pieno piacere di una donna.

Questa notizia, che arrivata dagli USA sta spopolando sul web, sarebbe indirizzata a tutte quelle donne che, non riuscendo a provare piacere, continuerebbero a sentirsi insoddisfatte per la vana ricerca del loro punto G.

A detta di questo team di scienziati, il piacere della donna dovrebbe partire prima dal cervello, stimolato dall’attrazione verso il proprio partner; se quello è spento e non prova piacere, la donna non potrà mai essere felice a letto.

(52 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.