Chicco, il barboncino rosa che vale due milioni di euro

Condividi:

Barboncino Rosa Eredità

Questa strana vicenda ci arriva dal nostro paese, precisamente da Tagliacozzo, una piccola città in provincia di L’Aquila, dove la signora Nicolina, ottantaquattrenne vedova, ha preso una decisione che ha lasciato i suoi familiari letteralmente di stucco.

In poche parole, la signora Nicolina, che ora vive a Caserta insieme ad una figlia e ai suoi nipoti, ha ritenuto giusto lasciare tutta la sua eredità, di oltre due milioni di euro, al suo tanto amato cagnolino, un barboncino rosa di nome Chicco.

L’anziana Nicolina, per fare tutto ciò si è rivolta all’avvocato Lucia Esposito, del Foro di Pescara, che a sentire la sua richiesta gli ha detto inizialmente che il tutto non era possibile. Fatto sta, che dopo essersi confrontata con alcuni colleghi, l’avvocatessa ha deciso di dare la possibilità alla signora Nicolina di rimanere il tutto in eredità al suo cane.

Secondo la legge, infatti, questa è una richiesta molto diffusa; ovviamente, rimanere dei beni materiali ad un animale domestico non ha tanto significato, se non fosse che, i beni lasciati all’animale vanno automaticamente dati in amministrazione a chi si prende cura dello stesso, assicurandogli vitto e alloggio fino alla sua morte. In questo caso, la persona scelta dalla signora Nicolina per amministrare i suoi beni e prendersi cura del suo Chicco, è la stessa avvocatessa, che ha accettato l’incarico che molti gli avevano detto come impossibile.

(88 Visits)


Contenuti consigliati:


Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.